venerdì 4 settembre 2015

Il mantello del gatto: la lunghezza del pelo

La balzana idea di parlarvi dettagliatamente del mantello dei gatti, mi è venuta con l'approssimarsi del cambio di stagione e del periodo della temuta muta: quale momento migliore per soffermarci ad osservare le meravigliose tigrature, i lucenti velluti neri, le armonione maculature dei nostri gatti domestici? Al di là del fatto che i nostri gatti, tra poche settimane al massimo, inizieranno a perdere ciuffi di pelo in giro per casa, sui divani e sui cuscini, come non ci fosse un domani... pensavo che attirare l'attenzione sulla bellezza dei loro mantelli potesse essere un'alternativa interessante. Tuttavia, non appena ho iniziato a documentarmi un po', mi sono resa conto di essermi infilata in un vero e proprio labirinto, da cui sarei uscita non senza fatica. Classificare il mantello dei nostri affascinanti felini domestici infatti è un'impresa notevole, potendo scegliere tra diversi criteri di riferimento: non solo la lunghezza del pelo (decisamente la caratteristica più immediatamente riconoscibile), ma anche il colore, il tipo di "disegno" e la ripartizione di questo sul corpo. Oggi partiamo dalle cose facili e dunque passiamo in rassegna i diversi mantelli felini, a seconda della lunghezza del pelo!

Fortunata, attesa di adozione al Gattile di Ferrara
Mantelli a pelo lungo
Ci sono gatti con un mantello che sembra essere un foltissimo e sofficissimo piumino: la lunghezza del pelo lungo può arrivare fino a 12 o 13 cm, con variazioni a seconda del tipo di gatto e della stagione (d'inverno, è sempre più lungo e folto). Non occorre a tal proposito nominare le celebri razze con pedigree di gatti a pelo lungo, dal momento che bellissimi mici con questa regale pelliccia si trovano anche in gattile... e anche in questo caso, è possibile osservare le diverse "gradazioni" e varietà del pelo lungo.

Gino, adottato al gattile di Ferrara
Damasco, adottato al Gattile di Ferrara
Ginger, adottata al Gattile di Ferrara
Mantelli a pelo corto
Il pelo corto è il carattere geneticamente dominante ed è classificato come tale quando i peli non superano la lunghezza di 4,5 cm. Dal soriano tigratissimo di casa nostra fino all'esemplare con pedigree, i gatti a pelo corto variano parecchio a seconda della "foltezza" del pelo e del sottopelo. Si possono ammirare mici con un mantello cortissimo e compatto, che li "veste" quasi come fosse una tuta aderente, e altri gatti sempre a pelo corto ma con una pelliccia dalla consistenza ben più folta, avvolgente e fitta. 

Anastasia, micia in attesa di adozione al Gattile di Ferrara
Bello, adottato al Gattile di Ferrara
Ino, in attesa di adozione al Gattile di Ferrara
Mantelli a pelo semilungo
Non è necessariamente una categoria a se stante, collocandosi tra i due estremi. Tuttavia vi sono alcune razze (o alcuni esemplari senza pedigree) che esibiscono peli particolarmente lunghi sulla coda, mentre la lunghezza del pelo si accorcia leggermente nel resto del corpo. 

Ghemon, adottato per l'associazione "A Coda Alta"
Gatti "nudi"
Il gatto che in generale suscita al contempo più curiosità ma anche ritrosia, è lo Sphynx, il cosiddetto "gatto nudo", il cui pelo è talmente corto e lanuginoso che, se accarezzato, sembra quasi di toccare la pelle nuda dell'animale. Pare che l'origine di questo gatto si debba ad una mutazione genetica spontanea, che però poi l'uomo ha affinato con le pratiche di allevamento... personalmente resto sempre perplessa nel vedere questo tipo di gatti (a maggior ragione in quanto allevati appositamente), tuttavia ho sempre letto grandi cose sul temperamento degli Sphynx: dovrebbero essere di un'affettuosità e una socievolezza incredibili.

Gatti Sphynx, immagine da Wikipedia

Sicura di avervi annoiato abbastanza, ho concluso questa prima carrellata di mantelli di gatto domestico, a seconda della lunghezza del pelo. Per le prossime puntate abbiate pazienza, perchè la vicenda si complica...!

9 commenti:

  1. Ciao Silvia è da ieri che vedo nell'iconcina sul blog questo meraviglioso gatto nero e finalmente trovo l'articolo!!!
    Al gattile di Ferrara ci sono veramente gatti stupendi!!!
    Ti racconto le mie esperienze "pilifere" feline!
    Come ti avevo gia' scritto in un altro commento, ho sempre avuto il gatto,fin da piccola! Solo ora non ce l'ho perche' qui non si puo' tenere, ma vedremo,chissa'!
    Il mio "modello" di gatto preferito è il "rigato grigio a pelo corto" quel bel gattone tipico che qualunque casa ,qui nella bassa,prima o poi ospita!
    E comunque il mantello tigrato mi piace anche nelle razze a pelo lungo!

    Ho avuto entrambi i tipi,anche se non sempre tigrati, perche' si sa che spesso il gatto non te lo scegli ma ti capita!

    I gatti a pelo corto, pur lasciando peli nel tempo della muta, son comodissimi da gestire, si lavano loro stessi accuratamente,quando mangiano sono puliti e ordinati,insomma collaborano!

    Ho avuto una persiana,che era poi di mia mamma ma anche un po' mia :)))
    Questa persiana nera,caruccissima, di taglia piccola, col naso inesistente e il muso schiacciato era adorabile ma molto impegnativa da accudire!

    Quella che avevamo noi non si lavava da sola inoltre mangiava in un modo estremamente pasticcione! Mia mamma aveva sempre spazzola e straccetto pronta ad intervenire!

    La portavamo alla tolettatura quando il pelo era aggrovigliato troppo dato che lei non voleva farsi spazzolare molto volentieri!
    Era una gattina dolcissima! Non disturbava,non faceva danni in giro,non sembrava neanche un gatto !Era un pupazzetto!

    Una razza che mi piace è Devon Rex ,assomiglia come forma del muso agli Sphynx ma è di taglia piu' piccola ed ha un corto pelo quasi arricciato,è molto bello per gli occhi giganteschi!

    Vabbeh sto uscendo dal seminato ma quando si inizia a parlare di gatti,Signoramia ce ne sarebbe!

    Va bene aspettiamo il resto complicato della vicenda! :))) Ciao a presto!

    RispondiElimina
  2. Ohh mamma quanto ho scritto,tagliami,non me ne rendo conto mentre scrivo! Scusami saro' piu' breve! Ussignur!

    RispondiElimina
  3. Che carrellata di meravigliosi gatti....invece so bene cosa vuol dire avere gatti a pelo lungo e che impegno richiede il pettinarli e mantenerli con un pelo bello e lucido!!! Ogni tanto, confesso, mi sento in colpa perchè per mancanza di tempo, non riesco a curarli come dovrei e allora abbiamo il periodo "rasta" che poi richiede una gran lavoro per riportare il pelo alla normalità.....per fortuna i miei pelosetti hanno grande pazienza!!!
    Baci ( notizie di Silver? )

    RispondiElimina
  4. ma che bei mici.....mi fanno un po' impressione i gatti nudi. Ciao

    RispondiElimina
  5. Però è vero,i gatti nudi mi affascinano,non li ho mai visti dal vero e vorrei vederli.Però che strano,il bello dei gatti è anche accarezzare il loro pelo soffice e setoso,con loro dev'essere troppo strano!

    RispondiElimina
  6. Prima di leggere il post, io e mia figlia ci siamo perse ammirando tutti mici del gattile!!
    Durante il periodo estivo praticamente il nostro gattoni vive nell'orto e con il suo pelo lungo raccatta ogni genere di foglie e di ramoscelli, infatti a fine estate il suo pelo bianco non è certo candido, d'inverno però, visto che la maggior parte del tempo lo passa sul divano, ritorna ad essere una nuvola soffice!!
    A presto

    RispondiElimina
  7. @ Rita: grazie mille per il tuo lungo e graditissimo commento, Rita! Il mantello tigrato dei gatti anche secondo me è il più bello, quello più classico e più elegante, che li fa sembrare davvero tigri in miniatura! Quello che mi racconti sulla tua micia persiana non mi stupisce, sapevo che i persiani hanno un temperamento davvero buono e dolce come fossero pagnotte di pane, anzi che dico, delle brioches! ;-) Non ho mai avuto persiani e devo dire che li preferisco a pelo corto, ma per il fatto del carattere così docile mi piacerebbe provare con uno di questi mici! Ah ah, anche a me piace il Devon Rex (anzi, quale gatto non mi piace?), vedo che conosci bene anche le razze! Ti mando un grande saluto e grazie ancora per il lungo commento! E' sempre un piacere scambiare chiacchiere con altre gattofile!

    @ Laura: Eh eh, altrochè che tu sai cosa significa gestire gatti a pelo lungo!! Mi hai fatto sorridere di cuore con la battuta sul “periodo rasta”, me lo immagino! Per quanto riguarda Silver… stay tuned, domani post apposito con le novità! Bacioni a te Laura!

    @ Robby: Lo so, a tante persone “impressionano” gli Sphynx! Grazie del commento, a presto!

    @ Kilara: Devo dire che sarei curiosa anche io di accarezzarne uno, ho letto che sembra di passare la mano come sulla schiena di un daino, effetto “pelle” come dire… ma più di tutto mi incuriosisce il loro carattere, ho letto cose mirabolanti in proposito! :-)

    @ Lolle: Sono contenta che abbiate ammirato i mici! Infatti con questi post dedicati al “mantello” ci tengo a mostrare un po' di foto di gatti di gattile… belli, anzi bellissimi, come i mici “di razza”! Gattoni fa la bella vita d'estate, a contatto con la natura! E d'inverno si trasforma in un soffice pouff! Bravo lui che ha capito tutto dalla vita :-) Un abbraccione Lolle a te e a tua figlia!

    Grazie a tutti per i vostri commenti, a prestissimo!

    RispondiElimina
  8. Temuta muta, mai termine fu più azzeccato!
    Puxi è una specie di palla di pelo e, generosamente, si prodiga affinchè batuffoli del suo manto vengano sparsi per tutta la casa. Con ottimi risultati, peraltro! Pensa che riesce persino a "contaminare" gli abiti appena ritirati dallo stendi biancheria, prima che li indossi, prima persino che li pieghi e li riponga negli armadi... ti assicuro: non so come ci riesca!
    Il fatto che sia bianco e nero, poi, garantisce un risultato ottimale: abiti chiari pieni di peli scuri, capi scuri pieni di peli chiari. Alè!

    A parte questo, complimenti per l'articolo e per le splendide foto di questi mici che spero trovino presto casa; un plauso, poi, a chi ha adottato i mici trovatelli. Bravi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah, Puxi è un professionista allora, nel suo settore!! Come ti capisco Viviana, anche Paciocca con il pelo bianco e nero garantisce lo stesso "risultato ottimale" sugli abiti scuri e chiari, indifferentemente. Questo sì che vuol dire essere efficienti, eh? Grazie per i complimenti, speriamo sì che tutti questi mici trovino casa, sono bellissimi e bisognosi d'affetto!

      Elimina