martedì 24 luglio 2012

Ogni gatto ne va matto: bere acqua da sottovasi e pozzanghere

Chi ama i gatti lo sa: tra le tante loro stranezze che ce li rendono così adorabili, una di queste è la predilezione per l’acqua di sottovasi e pozzanghere. Avvicinate al gatto una ciotola di acqua fresca e pulita: se non sarà particolarmente assetato, probabilmente la snobberà con sguardo scettico. Avvicinategli invece un sottovaso pieno di acqua torbida e verdina: la lapperà felice. Come mai questo comportamento che a noi sembra privo di logica? 

Foto da web
Risponde a questa domanda Desmond Morris in Capire il gatto: “L’acqua stagnante delle pozzanghere è molto più invitante: può anche essere piena di microbi e di vegetazione in putrefazione, ma si tratta di materia organica e naturale che può solo aggiungere un sapore stuzzicante all’acqua” (p. 53).
E lo confermo: Cacio, il mio primo gatto, amava bere l’acqua stagnante in un contenitore arrugginito: probabilmente il ferro nell’acqua gliela rendeva particolarmente appetibile! Per non parlare di quando concimiamo con il sangue di bue le piante… chissà, forse per i gatti l’acqua “putrida” assume un bouquet di profumi irresistibili, come se fosse per noi il miglior vino italiano!

Foto da web
In realtà sarebbe importante che il micio non bevesse un’acqua "sporca", dato che abbeverandosi in tal modo può contrarre parassiti o malattie. Come risolvere la questione?
Essenzialmente si può agire in due modi, per rendere al micio più gradita l’acqua della sua ciotola:
1) l’acqua di rubinetto è clorata, cosa che può conferirle un odore inappetibile: si potrebbe quindi pensare di lasciar riposare un po’ l’acqua di rubinetto prima di offrirla al gatto;
2) la ciotola deve essere risciacquata in maniera estremamente accurata, perché il fine olfatto felino coglierà sicuramente ogni traccia di detersivo e del suo repellente odore. Magari lavate la ciotola con un detersivo non profumato… spesso si trova in commercio detersivo al limone o all’aceto, ma sappiate che i gatti odiano tutti gli agrumi e gli odori acidi!

Foto da web
Mi permetto di fare una piccola osservazione sul primo punto: nonostante il cloro possa dare un odore sgradevole all’acqua, dubito che possa anche scoraggiare così un gatto dal berla, dal momento che un’altra usanza diffusa tra la popolazione felina è proprio quella di abbeverarsi direttamente dal rubinetto aperto. In questo caso, però, forse il gatto è così attratto dall’acqua che scorre, come fosse un serpentello da catturare, che preso dal "gioco" può non fare caso al cloro… chissà! 

Foto da web
In ogni caso, ogni sera mi premuro di cambiare l’acqua per Paciocca, buttando quella vecchia ai fiori (“l’oro blu” non si deve sprecare mai, mi raccomando!): devo dire che la mia gatta mi dà anche soddisfazione, abbeverandosi volentieri un paio di volte al giorno dalla sua ciotola pulita… e nonostante ciò, talvolta continua ad essere attratta dall’acqua putrida del sottovaso del “tronchetto della felicità”: chissà quali aromi la attraggono! Per tacere, tra l’altro, di tutti quei gatti che amano abbeverarsi dal wc…  il mondo felino, insomma, nonostante noi ci sforziamo di comprenderlo e di spiegarlo in modo razionale, resta pieno di piccole abitudini misteriose, che ci rendono i mici a volte enigmatici e spesso sorprendenti compagni di vita quotidiana.

19 commenti:

  1. Gatto che beve dal wc risponde all'appello! O_o
    Pensavo che fosse una stranezza tutta di Tigro, invece vedo che siamo in buona compagnia.
    Secondo me un'altra cosa che piace molto ai gatti è l'acqua che si muove: quando è proprio costretto a bere dalla ciotola, Tigro ci infila una zampa e smuove un po' l'acqua. Tempo fa ho visto delle ciotole "a fontanella" fatte proprio per i gatti che non amano l'acqua ferma: dovrei proprio procurarmente una!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh Robin infatti pensavo a te in particolare quando ho scritto del gatto che beve dal wc, ma sappi che diversi gatti amano farlo!! Si si, esistono fontanelle apposite (condivido il tuo sospetto che i gatti amino l'acqua in movimento)... ad esempio questa http://www.drinkwell.it/ è molto famosa... però costa assai, io la prenderei solo se avessi un reggimento di gatti poco propensi a bere dalla ciotola (così ammortizzo i costi)!! :-)

      Elimina
  2. Il mio Mimì infatti adora bere direttamente dal rubinetto!!!

    RispondiElimina
  3. INTERESSANTE. IO PULISCO OGNI GIORNO LA CIOTOLA DI BOTTO...ADESSO GUARDERO' CON ATTENZIONE SE LA GRADISCE!

    RispondiElimina
  4. Una sera il mio Tato ha trovato una bacinella di acqua nella vasca da bagno e da allora devo mettere la sua ciotola d'acqua all'interno della vasca se voglio che beva..chissà perché?! I gatti sono proprio originali!!

    RispondiElimina
  5. Il gatto di una mia amica beve solo l'acqua dal rubinetto del bidé.
    Eheheheh quanto sono strani e buffi i gatti!

    RispondiElimina
  6. Ciao, come sempre ho letto con molta attenzione il tuo post, trovando curiosità, consigli e informazioni!!!
    Per fortuna i miei non bevono l'acqua del wc....solo perchè stiamo molto attenti a chiudere sempre il coperchio!!!
    In effetti l'acqua dei sottovasi la gradiscono molto, come gradiscono l'acqua che scende dai rubinetti e le gocce di pioggia dalle piante!!!
    Baci

    RispondiElimina
  7. Kali beve l'acqua dei sottovasi e impazzisce per l'acqua piovana. Mah!!!!! :)
    Un bacione grande e felice serata!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. A Pallina piace bere dal rubinetto, ma in genere beve nel suo distributore. Mentre il micione che ci viene a trovare in campagna, nonostante mogli mettiamo l'acqua in una scodellini, preferisce le pozzanghere o altra acqua che non sia nella scodella.... Ciao, un abbraccio

    RispondiElimina
  9. anche i miei preferiscono quelle dei sottovasi ma bevono quella nella ciotola senza grossi problemi,invece sempre riguardo alle stranezze devo dire che non necessariamente"i gatti odiano tutti gli agrumi" ,io ne ho avuto uno ad esempio che mangiava tranquillamente il limone...

    RispondiElimina
  10. Credo si sia perso il mio commento... Dicevo che non vedo mai Tigro bere dalla tua ciotola e mi preoccupa che possa disidratarsi :(

    RispondiElimina
  11. essendo anch'io una gattofila non posso non seguirti :)
    E questa "stranezza" felina l'avevo notata anch'io nei miei gatti,d'inverno sono dei perfetti gatti cittadini (non disdegnando l'acqua del rubinetto, bevuta direttamente alla "fonte". E anche quella nei sottovasi. Un classico) d'estate, invece, stando in campagna, stanno quasi tutto il giorno fuori e bevono quella delle ciotole che mettiamo per gli uccellini e gli scoiattoli :D
    Un'altra mania che hanno 3 dei miei 4 gatti è quella di mettere la zampetta nella ciotola dell'acqua e poi leccarsela :D

    RispondiElimina
  12. Sapevo che il mio post avrebbe suscitato tanti racconti di gatti-bevitori!! ;-)

    @ Carmen: ma davvero??? Ora beve solo se la ciotola è nella vasca?? Fortissimo!!

    @ Lolle, Eli, Paola, Laura: eh sì, il rubinetto è un “must” per certi gatti!!

    @ Penny Black: incredibile!! Ma sai che credo in realtà che il limone contenga perfino qualche sostanza tossica per i gatti…? Mi informerò! :-)

    @ Sognatrice: non preoccuparti troppo se lo vedi in salute, i gatti bevono di rado e io ho iniziato a veder bere Paciocca solo quando ho iniziato a darle anche un po’ di crocchi, perché prima quando mangiava solo umido non la vedevo bere quasi mai! Vedrai che il tuo Tigro troverà l’acqua o nel cibo umido oppure beve senza farsi vedere ;-)

    @ Angie: benvenuta!! Ecco infatti: una cosa che non ho inserito nel post ma che si sente dire è proprio di quei gatti che “tocciano” la zampina nell’acqua e poi se la leccano!! Insomma, ogni gatto è un mondo a parte con le sue abitudini particolarissime!!

    Un grosso saluto a tutte e buon proseguimento di settimana, a voi e ai vostri mici!!!

    RispondiElimina
  13. come vi capisco... una delle mie gatte beve quasi solo dal bidet acqua corrente, mentre l'altra ama quella stagnante delle piante.
    L'ultima che mi ha combinato la micia trecolori: ieri sera avevo la borsa del ghiaccio sul piede e ha cominciato a leccarla e poi ci ha appoggiato il muso sopra, come in cerca di refrigerio!
    che forti che sono...

    RispondiElimina
  14. in casa abbiamo pochissime piante e nessuna raggiungibile dai gatti(se fosse per me,non ci sarebbero neanche delle due)e quindi non abbiamo questo problema...per fortuna.
    tra l'altro nessuno dei due gatti adulti ama bere sotto al rubinetto.
    Baci

    RispondiElimina
  15. Appena annaffio le piante e un po' di acqua stagnante si forma nei sottovasi Mirtillo corre a bersela. E se tento di allontanarlo con le buone o le cattive (portandolo via di peso) mi morde...
    Questo post mi consola, pensavo fosse una mania solo del mio gatto ma vedo che è in buona compagnia:-)

    RispondiElimina
  16. Ciao sono nuova, impossibile resistere al tuo blog, il mio gatto Ulisse risponde all'appello come gatto che beve dal wc, ma non disdegna il rubinetto gorgogliante...adorabile!

    RispondiElimina
  17. @ Chef: fantastica la micia che cerca refrigerio con la borsa del ghiaccio!!!

    @ Lu: i tuoi mici sono tra i pochi che allora non possono ricorrere a questa "delizia" che è l'acqua stagnante ;-)

    @ Mirtilla: eh no, come vedi quasi tutti i gatti hanno questa abitudine!! La mia gatta brontola quando la trascino via, ma per fortuna non morde!!

    @ Mariangela: benvenuta!!! I mici che bevono dal wc sono simpaticissimi!!! Una coccola ad Ulisse :-))

    RispondiElimina
  18. Maya da piccola beveva anche dal wc poi ha preferito il rubinetto. Sciarpy, dalla vasca da bagno risciacquata bene, dove lascio una pozza fresca, oppure dal lavandino. I sottovasi cerchiamo di vuotarli per evitare le zanzare, ma fuori trovano acqua fresca cambiata 2 volte al di con sto caldo!!!

    RispondiElimina