martedì 13 gennaio 2015

Tashirojima, l'isola "paradiso dei gatti"

Ormai celebre meta turistica per i gattofili di tutto il mondo, Tashirojima è un'isola giapponese che tra gli abitanti conta più gatti che pescatori! L'intera isola è infatti popolata da una numerosissima colonia felina - che supera, in unità, la popolazione umana - la quale viene curata e mantenuta da tutti gli abitanti. Eravate a conoscenza di questo luogo così insolito? Se ne sente parlare di tanto in tanto alla tv, alla radio o sul web, perchè quest'isoletta nel Pacifico è davvero un piccolo "paradiso dei gatti"! I gatti furono introdotti a Tashirojima tra il 1600 e il 1800, per limitare la popolazione di topi che stava rovinando gli allevamenti di bachi da seta. Da allora i gatti diventarono indispensabili agli isolani e la loro presenza fu non solo ritenuta utile all'economia locale, ma diventarono anche portafortuna. Sull'isola sono presenti anche diversi santuari dedicati ai gatti, non mancano edifici a forma di gatto e le "mosse" dei piccoli felini vengono quotidianamente osservate dagli abitanti di Tashirojima, interpretandole per prevedere la stagione. I mici stazionano soprattutto nella zona portuale, dove evidentemente ben sanno di poter trovare tutto il pesce che vogliono, gentilmente offerto loro dai pescatori dell'isola.

Foto del fotografo Fubirai, QUI il suo sito
Facendo ricerche in internet pare che anche a Fukuoka, un'altra città giapponese situata sull'isola di Kyushu, sia presente una grande colonia felina, eppure non sono riuscita a capire se siano informazioni attendibili: se alcuni siti ne fanno un piccolo eden felino, altri non fanno cenno alla presenza di gatti in quel luogo.
In ogni caso, se state programmando di andare in Giappone e amate i gatti, fermarsi a visitare Tashirojima potrebbe essere una pittoresca tappa del vostro viaggio! Ma solo se non avete un cane: per salvaguardare la tranquillità dei mici, su Tashirojima il miglior amico dell'uomo non è il benvenuto.

12 commenti:

  1. E se mi trasferisco lì??????????????????????

    RispondiElimina
  2. Che forte! Non ne avevo mai sentito parlare! Mi sa che questi mici siano imparentati fra loro: sono tutti rossicci! :)

    RispondiElimina
  3. Neppure io ne ho sentito parlare..e ha ragione Robin, sembrano tutti simili!

    RispondiElimina
  4. È un posto meraviglioso. .....quanti bei mici :)
    spero che Nuvola in cielo abbia trovato un posto simile pieno di amici e tanto amore.

    RispondiElimina
  5. Se l'avessi saputo quando ci sono stata!!Sarei rimasta vivere lì.Però sono stata sull'isola di miyajima dove i cervi vivono tranquillamente in mezzo alle persone come se fossero appunto gatti!!

    RispondiElimina
  6. ma che belli!!!!!
    buona giornata simona:)

    RispondiElimina
  7. Non conoscevo questa curiosa isola, andrò a documentarmi :)))))

    RispondiElimina
  8. Ok, questa sarà una perfetta prossima meta! Bellissima l'idea, bellissima la riuscita, fantastico sapere che due specie possano collaborare in armonia... a volte gli esseri umani sanno commuovermi proprio come gli animali! :D

    RispondiElimina
  9. Ciao Silvia. Che paradiso! Una mia amica andrà in Giappone in primavera...le giro il tuo post. Un saluto

    RispondiElimina
  10. bellissimo posto,non lo conoscevo!
    baci

    RispondiElimina
  11. Curioso questo posto!!! Interessantissimo!!! ^_^

    RispondiElimina