giovedì 18 dicembre 2014

L'apprendista di Babbo Natale di Bonifacio Vincenzi

Oggi esco un pò fuori tema dal mio blog, per parlarvi di una storia delicata e natalizia, scritta dalla penna di Bonifacio Vincenzi: "L'apprendista di Babbo Natale" (Kymaera edizioni). Per Santa Klaus si avvicina il tempo di andare in pensione e nominare il suo successore, da scegliere tra tutti i bambini del mondo che si chiamano Nicolaus. Dopo aver osservato i tanti giovani Nicolaus, ce n'è uno che colpisce particolarmente Babbo Natale: è un bambino che ride sempre e a volte magari a sproposito, che abbraccia tutti con grande affetto e che fa linguacce a più non posso, pieno di vita. E' Nicolaus, un bambino che diventa subito il candidato perfetto per diventare il nuovo Santa Klaus, forse proprio grazie al fatto che è affetto da Sindrome di Down. Inizia così per Babbo Natale e Nicolaus, con il supporto del fannullone angelo custode Strauss, un'avventura tra nevi e renne, tetti, camini e pacchetti da scartare la notte di Natale. Con una morale: è solo la bontà del cuore che rende un bambino (o un uomo) migliore di un altro.


Bonifacio Vincenzi (...) racconta così la scelta di un protagonista speciale come il piccolo Nicolaus: “Agli occhi di Babbo Natale è un bambino sensibile, affettuoso, gioioso e che riesce a voler bene a tutti. Queste sono delle buone motivazioni per giustificare una sua scelta piuttosto importante. Ho scritto questa storia per i bambini” – continua Vincenzi – “cioè per delle creature che hanno una sensibilità incontaminata. Se a loro la storia piace diranno che sono bravo. Se invece non piace diranno che non sono bravo. Una valutazione elementare ma piuttosto efficace e veritiera”.
"L’apprendista Babbo Natale" è una favola per bambini e per adulti, che fa sorridere e apprezzare ancora di più il significato del Natale, affrontando in modo semplice e coraggioso un argomento delicato come la Sindrome di Down (dal Comunicato stampa di Kymaera Edizioni).

4 commenti:

  1. Ciao Silvia, adoro i tuoi consigli di lettura!! Una favola che rafforza il vero significato del Natale. Grazie!!
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  2. ciao
    sai ieri ho visto su un altro blog questo consiglio di lettura. Una favola molto bella che fa riflettere.

    RispondiElimina
  3. buon Natale, pieno di emozioni Valeria

    RispondiElimina
  4. Un ottimo consiglio cara Silvia. .grazie. Colgo l occasione per augurarti un Natale di serenità e gioia in compagnia di coloro che ami. Ti abbraccio. Mirtilla

    RispondiElimina