venerdì 13 settembre 2013

Giochi per il gatto: cerchiamoli in natura!

Dopo i giochi amati dai gatti che si possono creare home-made oppure comprare in negozio (come sapete, la mia scelta ricade assolutamente sui primi!), è arrivato il momento di dare un'occhiata nel nostro giardino o nei parchi pubblici, perchè anche in questi luoghi possono rintracciarsi oggetti e materiali utili per il sollazzo del nostro quadrupede miagolante. 
IMPORTANTE PRECISAZIONE: se il vostro micio è d'appartamento e non ha mai messo zampa fuori di casa, ha una salute cagionevole o non è vaccinato, non conviene portargli "reperti naturali" provenienti da giardini, campagna o parchi, perchè possono essere fonte di parassiti o malattie. Il discorso è diverso per i gatti che abitualmente circolano liberi in natura, dato che non aggiungerete nuovi rischi per la sua salute rispetto a quelli a cui già si espone uscendo in giardino.



In giardino possiamo trovare istantaneamente diversi giochi molto apprezzati dal micio... come varie infiorescenze delle graminacee o le spighe di grano, che diventano irresistibili "prede" da catturare, correndo all'impazzata! Di solito questo tipo di "gioco" è del tutto inoffensivo per il micio, che gradisce molto essere stuzzicato in tal modo, tuttavia alcuni tipi di spiga tendono ad impigliarsi nel mantello del gatto molto pervicacemente. Fate quindi attenzione a scegliere un tipo di spiga "poco brigoso" da questo punto di vista; evitate anche quei tipi di spiga particolarmente duri e puntuti: il micio potrebbe morderla e non sarebbe piacevole! Ecco la mia Paciocca che gioca con me, grazie a una spiga:

video

Le penne sono un altro reperto naturale per il quale ogni gatto letteralmente impazzisce: sarà l'odore di animale selvatico, sarà la consistenza "pennuta" appunto, sarà che si muovono con un niente nel vento... insomma il gatto ne va matto! Se abitate in campagna e siete fortunati, può capitarvi di incappare in qualche bellissima penna di fagiano: lunga, robusta e resistente, è il gioco ideale per il micio. Più comuni e piccole sono le penne di gazza, di corvo o di piccione: anche queste sono un buon gioco per il vostro felino domestico, magari riunite a gruppi e fissate su un bastoncino. Io trovo spesso piccole penne di ghiandaia, belle e azzurrine: tuttavia sono davvero molto piccole e non è saggio impiegarle come gioco per il gatto, che potrebbe mangiarle (senza alcun beneficio, anzi magari potrebbe rimettere). Il punto a sfavore delle penne sta nel fatto che, tra i vari "giochi" naturali, sono queste quelle che più probabilmente possono trasmettere parassiti al gatto.


In giardino - o in un bosco - possiamo raccogliere anche piccole pigne. Non intendo naturalmente le pigne di pino marittimo, ma pignette più piccole e leggere. Anche queste si prestano a diventare interessanti giochi per il micio, specie se stimolato da noi. Non saranno mobili come una pallina, ma la geometria "a pigna" può ben incuriosire il gatto. Come per le penne, anche in questo caso bisogna avere cura di scegliere la misura giusta di pigna: sufficientemente piccola e leggera perchè il gatto tragga soddisfazione nel gioco, abbastanza grande da non essere ingerita dal micio, nella foga del momento.

Questo micio gioca con le pigne, come ci racconta la sua proprietaria QUI (dove ho tratto la foto)

Infine, in natura potete trovare un reperto che il gatto apprezzerà come pochi altri: un bel tronco di legno. In questo caso non si tratta di un gioco, ma di una necessità per la buona affilatura delle sue unghie. Se vivete in  in appartamento e il vostro gatto ignora il tiragraffi, questa potrebbe essere la giusta soluzione! Cercate un tronco bello secco, dalla corteccia il più rugosa possibile (evitate quindi i tronchi lisci, come i pioppi o le betulle)... non è indispensabile che sia molto grosso, bastano anche una decina di cm di diametro: la cosa importante è che venga posizionato in modo molto stabile, così che il gatto possa farsi le unghie senza problemi. Già da qualche anno ho messo in terrazza (dove Paciocca sta nelle sere d'estate) un tronco secco di albero delle farfalle (Buddleja Davidii): la mia micia lo adora e questo contribuisce a renderle anche più confortevole (e simile al giardino, off-limits per lei durante le ore notturne) la casa!

11 commenti:

  1. una micia del mio palazzo adora giocare con le foglie secche le prende con le zampine, non so come faccia, le fa volare e poi le riprende! e a volte gioca così rincorrendo il nulla! sono meravigliosi! delle penne però non sapevo!

    RispondiElimina
  2. Animali furbetti e giocherelloni. Ciao e buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. La mia i giochi acquistati manco li guarda quindi via e si diverte anche con una piuma che trova sul terrazzo, fili in casa qualsiasi cosa che si muove.Brava la tua Paciocca. Ciaooo buona fine settimana.

    RispondiElimina
  4. è proprio bella paciocca che gioca!!!
    Quì è pieno di fagiani ma non ho mai trovato penne.Starò più attenta!

    RispondiElimina
  5. Purtroppo non ho gatti, ma adoro giocare con quelli dei miei parenti/amici (specialmente da piccoli, sono simpaticissimi!) e ho trovato molto interessante il tuo articolo!
    A presto :D

    RispondiElimina
  6. hai dato tutti ottimi suggerimenti,anche se io preferisco farli giocare con i giochi comprati.
    A casa mia ci sono tante varietà di palline,che spariscono puntualmente,chissà dove vanno.
    Ultimamente abbiamo comprato una di quelle palline di plastica dura ,dove all'interno metti dei croccantini ...sono due giorni che provo a farglilo capire....O_O come fare.
    Pensa che il mio cane Dana ,aveva subito capito il trucchetto!
    Loro invece sai che fanno,aspettano che io la muova per mangiarseli!Furbi!

    RispondiElimina
  7. Oh, che bella Paciocca che gioca! L'agguato alla spiga è fenomenale!

    RispondiElimina
  8. Che bello leggere così tanto amore! Mia figlia desidererebbe tanto un micino ma non riusciamo proprio xke non siamo mai a casa e non voglio che si senta trascurato anche se è vero che loro sono indipendenti. Ma guardando le foto tue.. Che voglia :)

    RispondiElimina
  9. Bellissima Paciocca, anche Kali gioca con i fili d'erba e le spighe, pensa, quest'anno ha giocato tantissimo anche con i baccelli dei legumi, tenerissima!!
    Un bacione cara e coccole a Paciocca!!!

    RispondiElimina
  10. Quanti suggerimenti interessanti! I miei Mimì e Gattoni, nonostante non siano più ragazzini, giocano ancora molto volentieri!
    ... Paciocca è un mito!

    RispondiElimina
  11. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante e originale. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare una mia sostenitrice e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina