sabato 15 dicembre 2012

Della volta che ho incontrato un'ailurofobica

Domenica scorsa stavo facendo il mio dovere di volontaria di "A Coda Alta", proponendo il calendario 2013 a un gruppo di conoscenti, quando la reazione di una delle donne presenti mi ha lasciata stupitissima. Preso in mano il calendario e, resasi conto che si trattava di gatti, me l'ha immediatamente restituito dicendo in tono alterato: "Gatti?! Per carità!! Tienimelo lontano, mi dà fastidio!!".
Nella mia beata ingenuità, inizialmente ho creduto che semplicemente non le piacessero i gatti, ma dopo un paio di domande mi è stato chiaro che la questione andava ben oltre: si trattava di ailurofobia, vera e propria fobia dei gatti!

Foto da web, QUI

Ammetto che, da gattofila, faccio fatica a mettermi nei panni di chi non riesce a star vicino a un gatto e lo considera un animale spaventoso. Addirittura la mia conoscente mi raccontava che nel momento in cui vede su un giornale la foto di un gatto, non riesce a continuare la lettura; oppure se, mentre sta guardando la tv, compare in pubblicità o in un film un gatto, l'istinto primario è quello di spegnere lo schermo. Alla domanda: "Ma da dove deriva questa paura? Hai avuto una brutta esperienza da piccola con un gatto?"... la risposta è stata che non aveva mai avuto gatti nè cattive esperienze con questi, semplicemente è una fobia che ha da sempre.

Tullio in una posa - lo ammetto - un pò inquietante!

Facendo ricerche in internet, si legge che chi soffre di ailurofobia (dal greco "ailuros", ossia "gatto") talvolta lo è diventato a seguito di esperienze negative con i gatti nella prima infanzia, oppure è stato condizionato in modo più o meno volontario dai genitori, o ancora ha un'inconscia concezione del gatto come "animale demoniaco". La mia conoscente, neanche farlo apposta, infatti ha aggiunto poco dopo: "Se poi il gatto è nero, è anche peggio!", segno che sulla sua fobia incidono sicuramente concezioni popolari di vecchia data, del tutto slegate dal gatto in se stesso.

Robin in tutta la sua dolcezza: strano pensare che possa spaventare!
Esiste una cura? Sì, ma solo per chi sia molto paziente e voglia lavorare sulla propria paura irrazionale: se la fobia è scattata a causa di un evento traumatico, bisognerebbe cercare di ricordarlo e analizzarlo, dando così il giusto peso alla paura e alle motivazioni che portano a fuggire davanti a un micio. Per chi invece "è nato ailurofobico", senza quindi che siano mai accaduti eventi traumatici, dovrebbe cercare di avvicinarsi gradualmente al gatto, magari prima leggendo libri su di esso, fino a provare l' "approccio frontale": questo dovrebbe mirare a riconoscere l'effettiva innocuità del micio, cogliendone piuttosto i lati positivi (la morbidezza, la mitezza, la poca invadenza). 

Freddy si gode qualche coccola!

Per parte mia non posso che consigliare ad ogni ailurofobico di cercare di vincere la sua paura, perchè sicuramente si perde una delle cose più belle della vita: accarezzare un micio, sentire le sue fusa, affezionarsi e instaurare una bella amicizia con lui!

P.s. Tanto di cappello però alla mia conoscente, che alla fine ha comunque comprato il calendario di "A Coda Alta" per regalarlo alla figlia, per nulla spaventata dai felini: in questo caso il suo gesto vale doppio!

15 commenti:

  1. Ciao Silvia!!
    Io ne conoscevo uno..di ailurofobico..era proprio terrorizzato dai gatti, tanto che una volta ne ha trovato uno sul tetto della sua auto e non è riuscito ad avvicinarsi arrivando in ritardo al lavoro!!
    Quando ce l'ha raccontato abbiamo riso come pazzi..ma allora non sapevamo che fosse una vera e propria "malattia"!
    Comunque le fobie spesso non hanno niente a che fare con l'oggetto delle paure...ma semplicemente si sposta su quello altre problematiche o nevrosi..
    E pensare che avere un gatto è una terapia per molte persone, un vero antidepressivo!
    Un abbraccione
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Ciao niente e' piu' bello che accarezzare la mia micia Lucy e poi i bacetti sulla sua testolina le sue fusa....ci adoriamo! Pero' capisco anche le persone che non li possono vedere ad esempio io i cani di grossa taglia li evito accuratamente perche' ne ho una paura matta! buona serata e buone feste!

    RispondiElimina
  3. Ne ho conosciuta una anch'io di ailurofobica, ma lo riconosco solo ora che so dell'esistenza di questa fobia! La mia conoscente diceva invece che i gatti "le facevano ribrezzo", anche con i micetti più teneri lei saltava sulle sedie!
    Anch'io, come Bilibina, penso che sia una paura davvero strana, pensando a quanta serenità dà a me un gatto!

    RispondiElimina
  4. Ciao Silvia :) Non conoscevo il nome esatto di questa fobia ma so che ci sono persone che hanno proprio paura dei gatti... Io da piccola avevo paura dei gatti perché c'era il gatto di una vicina di casa che ogni volta che mi vedeva soffiava e mostrava i denti... Poi questa paura mi è passata quasi subito e mi sono perdutamente innamorata di queste splendide creature, non potrei vivere senza gatti, li adoro! Sono eleganti ma anche simpatici e spesso comici secondo me, inoltre mi identifico molto nel gatto ^_^ Comunque la tua ailurofobica ha fatto un bel gesto alla fine, spero che possa vincere la sua fobia! :D Un abbraccio e un bacino anche da Manolo che è sulle mie gambe :D Buon weekend! :) P.s.: Tullio, Robin e Freddy sono bellissimi!!! :D

    RispondiElimina
  5. Non ho mai conosciuto nessuno con la fobia dei gatti e neanche sapevo esistesse, Ho un'amica terrorizzata dai topi e un'altra dagli uccelli.
    La prima era arrivata a casa mia con il compagno che era amico di mio marito, appena vista la gabbietta del criceto di mia figlia in un angolo è rimasta pietrificata e non si è più mossa finché non ho portato la gabbia in un'altra stanza.
    A me viene da ridere, ma capisco che per queste persone è un dramma.
    :)

    RispondiElimina
  6. Ciao Silvia, una mia conoscente ha il terrore dei gatti,non sò se veramente sia ailurofobica il fatto é che quando vedeva il mio gattone Leo(nero) inchiodava e scappava come se avesse visto chissà quale orribile creatura...
    Adesso dopo la scomparsa del mio adorato Leo i miciotti sono diventati tre, ciao ciao conoscente...Sparita,puff!!
    Mi spiace per chi soffre di questa patologia, ma credimi per chi come me é cresciuta con i gatti e li ama da morire é quasi difficile da comprendere, poi ci sono quelli che come hai menzionato basano le loro fobie su stupide credenze e sciocche supersizioni popolari allora più che fobia é ignoranza allo stato puro per me.
    Almeno la tua conoscente é stata carina e gentile.
    La mia lasciamo perdere...
    Dimenticavo!!!Ho fatto diverse foto ai miciotti per l'iniziativa natalizia, é stata dura, i miciotti davano anzi danno l'assalto all'albero sempre quando ho la macchina fotografica spenta o non a portata di mano.
    Adorano le ghirlande e le palline dorate, Alvin il più piccolino ha distrutto diversi addobbi, ha smangiucchiato un babbino natale, un angioletto di stoffa e rotto il vecchio puntale,Stella usa una pigna come un pugile usa il sacco per allenarsi e Riky cerca di arrampicarsi, peccato che sia un gattone di taglia grossa e con sta' manovra rischi sempre di far cadere l'albero...
    Quando l'abbiamo montato sembra fosse il giorno del loro compleanno, gli occhietti lucidi e commossi,sembrava dicessero:grazie mami per questi regali, povero albero ha vissuto tempi migliori.
    Domani pomeriggio(dopo il lavoro) seleziono le foto e poi te le invio.
    Adesso ti saluto Silvia, preparo la cena.
    Buona domenica
    E grazie per il post e le foto sono davvero bellissimi!
    Un abbraccio ed un bacione a te e tanti grattini ai tuoi splendidi miciulini.
    Cri

    RispondiElimina
  7. Beh, anchi'io ho conosciuto una persona con la fobia del gatti; una volta ha trovato un micino, evidentemente abbandonato, sullo zerbino di casa e visto che lui non se ne andava, ha chiamato i vigili del fuoco. Non so chi dei due fosse più terrorizzato! Comunque le fobie sono una cosa seria, io per esempio (mi rendo conto che è incomprensibile) ho la fobia delle innocue cimici, quelle verdi e puzzolenti,e vi assicuro che per me è una grande limitazione, ma non so che fare, è del tutto irrazionale. Però adoro i miei due splendidi mici!!

    RispondiElimina
  8. Esiste una fobia per i gatti?Che brutta cosa,non l'avevo mai sentita.Del resto c'è gente che ha paura di cose proprio assurde!
    Però è stata davvero bravissima a comprare lo stesso il calendario!

    RispondiElimina
  9. Buona domenica a tutte e grazie per i vostri commenti! Caspita, ma allora gli ailurofobici sono più diffusi di quanto pensassi!

    @ Carmen: hai scritto un bellissimo commenti, ricco di informazioni!! Hai ragione, spesso le fobie si “focalizzano” su un oggetto o un animale ma in realtà riflettono altre problematiche indipendenti dall’oggetto della paura.

    @ Susanna: è vero, accarezzare un micio è impagabile! Dai, diciamo che la tua paura dei cani di grossa taglia però è un po’ più “comprensibile”, potenzialmente un cane di grande taglia può essere pericoloso se ha ricevuto addestramenti sbagliati o ha un temperamento non troppo mansueto! ;-)

    @ Anna: incredibile vedere qualcuno saltare sulla sedia per un micino! D’altra parte se mi metto nei panni di chi soffre di questa malattia… mi viene da dire: “oltre il danno, la beffa”, perché praticamente saranno incompresi da mezzo mondo che ama i gatti! In realtà dev’essere effettivamente un problema non da poco.

    @ Ciao Vale! Grazie dei complimenti ai mici, sono tutti gatti adottati o in cerca di adozione di “A Coda Alta” :-) Direi che nonostante il micio di quando eri piccola abbia dato il meglio di sé per metterti timore, non c’è stato nulla da fare e sei diventata anche tu gattofila come me :-)) coccole a Manolo!!

    @ Eli: Ah ah, infatti anche a me viene da ridere come prima reazione, ma deve essere molto difficile per chi ha questi problemi “vivere” normalmente.

    @ Cristina: eh sì, mi sa che la tua conoscente era proprio ailurofobica!!! I tuoi micini sono uno spettacolo :-) Mi raccomando, per “Natale da gatti” dovrai selezionarne solo una di foto!! E’ un compito ingrato, eh? Magari, se vuoi, puoi mandarne una per il concorso e un altro paio “fuori gara” se non riesci a scegliere!! Buona domenica :-)

    @ Alessandra: caspita, cosa mi racconti!!! I pompieri?? Davvero per me è incredibile pensare di avere paura di un micino… però povera questa persona, sicuramente è un grosso disagio essere terrorizzati da un animale comune, diffuso e amato come il gatto!! Io di fobie vere e proprie non ne ho, diciamo solo che mi fanno schifo i vermi e le larve…

    @ Kilara: eh sì, concordo con te: è stata bravissima a comprare il calendario! E’ segno che le fobie, piano piano, si possono vincere :-)

    Buona domenica a tutte!!

    RispondiElimina
  10. Anch'io conosco una ragazza con la fobia per i gatti, e nonostante io abbia altre fobie... non riesco a comprenderla!!! hahaahah
    Come si fa?? A volte, dalla felicità, mi diventano gli occhi lucidi quando vedo un gatto! :)

    Bellissimo blog, ti seguo!

    PS: volevo parlarti della mia iniziativa "Albero di Natale". Per il post del 25 dicembre ci terrei a pubblicare le foto degli alberi dei lettori. Se ti va, spediscimi una foto anche tu, magari con i tuoi pelosi :D

    RispondiElimina
  11. Cara Silvia, proprio qualche settimana fa ho scritto un post sull'ailurofobia da me subita e ormai superata. Se tiva, puoi leggerlo qui:
    http://maridasolcare.blogspot.it/2012/11/i-gatti-and-me.html

    RispondiElimina
  12. Ciao io sono ailurofobica e tutti mi guardano strana quando vedono che scappo da un micio appena nato pucciosissimo, trovo che i gatti siano molto carini ma ho una paura nera. Spero che essendo ancora piccola (12 anni) possa guarire da questa paura, poi magari affronterò anche quella per i cani (anche i chiwawa 😅) spero che questo blog aiuti molte persone come me. Ciao 🐱🐱🐱🐱 Aurora

    RispondiElimina
  13. Ciao sono aulirofobica. Tutti i miei amici mi guardano male quando, la mattina, mentre aspetto la corriera per andare a scuola, nel bar del padre di un mio amico che ha tipo 7 gatti liberi dappertutto, alcuni appena nati, io mi alzo dalla sedia strillo e scappo via. Trovo che i gatti siano molto carini e pucciosi ma appena li vedo urlo, anche forte...
    Spero che riesca a guarire essendo ancora piccola (12 anni). Magari quando sarò apposto con i gatti potrei guarire anche la paura dei cani (pure dei chiwawa😅)...... ciaone a tutti🐱🐱🐱🐱🐱🐱🐱
    Aurora 🌸

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ps scusa se ho inviato 2 volte lo stesso messaggio è che il mio cellulare è pirla 😅

      Elimina
    2. Aurora grazie per i tuoi commenti, spero che basti affrontare poco per volta la tua ailurofobia per superarla e scoprire quanto i gatti possono essere meravigliose creature! Ti auguro di riuscirci presto e poterti godere la compagnia felina in tutta tranquillità e soddisfazione! Un abbraccio

      Elimina